mercoledì 19 marzo 2014

Iniziativa #nonditeloaigrandi

Questa sera vi voglio parlare di una bellissima iniziativa per bambini ma non solo. Sarà come fare un salto indietro, nella vostra infanzia.
Io seguo il bellissimo blog di Milena, Bimbi e viaggi (vi consiglio vivamente di aggiungerlo ai vostri blog preferiti!) e leggendo questo articolo ho scoperto l'iniziativa che voglio condividere con tutte voi.

Avete una libreria in casa? no! Non è una domanda retorica...io "conosco" case che non ne possiedono una! 

L'avevate da piccole?

Una risposta alla volta.

Sì, a casa possiedo due librerie. Una si trova nella camera matrimoniale ed ospita i miei libri, l'altra in salotto con i libri della quasi 4enne.
E sì, ho sempre vissuto, fin da piccola, con la confortante presenza di una libreria.

E da piccola avevo un libro, anzi una collana, del cuore. Si tratta dei "Racconta storie". 

Un quindicinale che si acquistava in edicola, formato da fascicolo e da un audio cassetta. Mi ricordo ancora l'emozione di quando io e mia sorella abbiamo ricevuto il Racconta Storie n.1!
All'interno c'erano le favole classiche e non ed anche racconti di altri paesi. Nel mezzo di ogni fascicolo delle illustrazioni da colorare.
Tutte queste favole si potevano anche ascoltare attraverso un audio cassetta. Erano narrate dalle voci di grandi artisti, Mariangela Melato, Paolo Poli, Lella Costa, Oreste Lionello, Giulietta Masina, Paola Gassmann, Ugo Pagliai e molti altri.
Io e mia sorella ascoltavamo la cassetta come fiaba della buon notte. Che bei ricordi!

Oggi li ho ancora (grazie mamma per averli conservati!) e li sto leggendo già da un pò a mia figlia.

C'è da dire che l'ho avvicinata ai libri fin da piccolissima (da quando ha iniziato ad afferrare per capirci!) e per la sua indole è sempre stata molto attratta dalla lettura, attraversando le seguenti fasi:

  • 4/6 mesi incuriosita, divertita dai libri tattili e musicali ed attenta alla lettura
  • 9 mesi cerca di pronunciare il nome delle immagini
  • 1 anno lettrice indipendente! Dovreste vedere come sfogliava i giornali! Troppo divertente un video che le riprende mentre gira la pagina di "Un pediatra per amico", osserva a destra e a sinistra e prosegue come se in quelle facciate non ci fosse nulla di interessante da leggere!
  • 1 anno e 3 mesi (agosto, eravamo al mare) folgorazione per Glamour! Siamo andate avanti diversi mesi a sfogliare quel giornale, tanto che i suoi numeri preferiti li ho conservati!
  • 20 mesi inizio consapevole della lettura della favola della buona notte
  • 23 mesi approccio (cauto da parte mia perchè "che sia troppo presto?", entusiasta da parte sua e quindi via...) alle favole puzzle (6/8 pezzi)
  • 2 anni e 2 mesi inizio della fase "perchè" e quindi...chi riesce più a leggere una favola dall'inizio alla fine?!
  • 2 anni e mezzo "lettura" da parte sua a memoria, con giro pagina nel momento esatto!
  • da poco prima dei 3 anni fino ad oggi (4 anni a giugno) inizio della "lettura" interpretando. Le figure sui libri si animano con la sua fantasia e nascono racconti nuovi ed originali.
Ci tenevo e ci tengo molto ad "immergerla" di libri perchè il piacere e la curiosità della lettura sono una risorsa inestimabile (grazie di nuovo mamma per avermi trasmesso questo amore!), la ricchezza interiore che ne deriva è infinita e perchè i libri, adesso con le loro immagini colorate un domani con trame e vissuti di tutti i generi, le permettono di sognare e di spaziare con la fantasia.

Se anche per voi l'importanza della lettura per i bambini è fondamentale e volete far conoscere ai bimbi di oggi quello che vi ha tanto emozionato nell'infanzia, basta un semplice tweet o un post nel vostro blog. Tutti i dettagli dell'iniziativa a questo link Non ditelo ai grandi quanto sono belli i libri che ci fanno emozionare!

6 commenti:

  1. che bella iniziativa! Peccato che io ho una pessima memoria e non mi ricordo che libri leggevo da piccola...in compenso so quali sono i preferiti di mia figlia quasi duenne....quelli di Peppa Pig e quelli della sirenetta e della principessa fatti per scoprire cosa si nasconde dietro "il cespuglio" il gabbiano, dietro il corallo... il pesciolino e così via, li adora! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belli i libretti con le finestrelle! Anche la mia li adora ancora adesso!

      Elimina
  2. Vado subito a vedere! Del resto per una maestra d'asilo credo che l'editoria dell'infanzia sia quella più letta in assoluto... (anche perché si torna a casa così stanche che di leggere Kierkeegard non è che se ne abbia troppa voglia...) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di riuscire ad andare domenica a questa fiera del libro per bambini e ragazzi. Non vedo l'ora! Non ci sono mai stata ed ho molte aspettative! Condividerò l'esperienza.
      Baci

      Elimina
  3. Io amo leggere e ho una megalibreria! Bello insegnare ai piccoli ad amare la lettura! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì dovrebbe essere il dovere di ogni genitore!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...